Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

LA TRASPARENZA… DELLA MONNEZZA!

12 Marzo 2023 8:00 am - 5:00 pm

Da lunedì 13 marzo nella nostra Città saremo obbligati ad utilizzare un sacchetto trasparente per depositare i rifiuti non riciclabili davanti alle nostre abitazioni.

E’ una decisione discutibile che, ancora una volta (nel caso ve ne fosse ancora bisogno!), conferma la inadeguatezza della Dis-Amministrazione cittadina ad occuparsi seriamente del nostro futuro e che tende a nascondere l’incapacità di coordinare con efficacia questo servizio tanto importante quanto costoso per noi tutti.

Non è certo trattando i cittadini come “imbroglioni” che si otterranno miglioramenti nella qualità e nelle percentuali della raccolta differenziata dei rifiuti.

E’ necessario, invece, cambiare approccio e riorganizzare l’intero servizio in base a due principi fondamentali: far pagare di meno a chi differenza di più e mantenere alta l’attenzione dei cittadini rendendo la separazione domestica dei rifiuti conveniente.

In altri termini, occorre tornare a quello che la nostra Comunità aveva faticosamente costruito nell’arco di un quindicennio e che è stato sconsideratamente eliminato negli ultimi sei anni: la tariffa variabile con gli sconti per i cittadini più attenti, i codici a barre sui sacchetti contenenti le frazioni di rifiuti che possono essere facilmente riciclati e la riattivazione dei due Centri per l’Ambiente per consentire ai cittadini di conferire e “pesare” le materie da riciclare (carta e cartone, vetro, legno, plastica, contenitori e oggetti in acciaio, ecc.), ottenere maggiori sconti e ridurre i costi del servizio di raccolta sotto casa.

Del resto paghiamo la tassa per il servizio di igiene urbana pagata tra le più alte della Regione per un servizio che ci costa oltre 3.500.000 di euro all’anno e nel quale sono comprese anche spese come quella di un inutile Direttore dell’Esecuzione del servizio (ci costa circa 40.000 euro all’anno) o di centinaia di “secchielli” (i famosi mastelli) consegnati l’anno scorso ai cittadini con tanto di clamore propagandistico e mai utilizzati a causa delle loro misere dimensioni.

Paghiamo anche servizi previsti dal Capitolato e che hanno fatto “guadagnare punteggi” in sede di gara all’attuale gestore, il cui costo è compreso nella tassa, ma che non sono mai stati attivati (a quattro anni dall’aggiudicazione!) come la diffusione del compostaggio domestico della frazione organica, la riduzione delle quantità di rifiuti attraverso centri per il riuso degli oggetti, il miglioramento del servizi di igiene urbana attraverso gli operatori di quartiere e di frazione, l’attivazione del Centro per l’Ambiente ubicato nell’area produttiva di Curteri.

Sarebbe ora, quindi, di attivare i controlli e pretendere il rispetto degli impegni contrattuali, di sostenere seriamente nuovi modelli culturali di approccio al problema dei rifiuti e dei consumi (partendo dalle scuole), di prestare più attenzione alla “qualità” della raccolta per migliorare la reale percentuale di riciclo dei materiali (concetto sconosciuto!) piuttosto che accontentarsi di raggiungere percentuali falsate dai costosi trattamenti effettuati post-raccolta, di premiare i cittadini che si impegnano di più riducendo loro la tassa e stimolare i meno attenti con la convenienza del risparmio attraverso la tariffa variabile e “misurando” le quantità dei rifiuti riciclabili con i codici a barre, i microchips e i contenitori intelligenti che le tecnologie “smart” consentono di attivare a costi modesti.

Invece si preferisce colpevolizzare i cittadini imponendo il sacchetto trasparente (che non viene fornito!) per la frazione indifferenziata.

Senza tener conto che, già nel 2005, il Garante per la Protezione dei Dati Personali ha stabilito che i sacchetti trasparenti per i rifiuti urbani e i controlli indiscriminati violano il diritto alla riservatezza (in allegato la sintesi ed il provvedimento).

Ed è al Garante che ci rivolgeremo esponendo quanto sta accadendo nella nostra Città.

Raccoltadifferenziataetuteladellaprivacy

ProvvedimentodelGaranteperlaprotezionedeidatipersonali

Dettagli

Data:
12 Marzo 2023
Ora:
8:00 am - 5:00 pm
Share
INVIA
1
CONTATTACI
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?